Cookie Consent by TermsFeed Birra e Magia - Il "Colto" In Fallo

Il "Colto" In Fallo

Recentemente sono morto. Scrivere mi tiene discretamente in vita.

A riguardo...

Puoi interagire con me su Facebook.

Se vuoi farmi un regalo e supportarmi...
(Qui).

Birra e Magia

04.12.2022
Camminavo così su strade slavate, dal sole e dal caldo. Pochi i passanti che mi tenevano il passo e, forse, solo coloro i quali mi venivano in contro, mi sembravano più veloci. Magari perché venivano da dove io andavo e, brulla metafora della vita, mi dimostravano che arrivare, è poi da nessuna parte. E una volta che ci sei torni indietro, il più delle volte deluso. E quindi di fretta. Sui tuoi quattro, miseri, passi. Io andavo a comprare la birra. Uscivo dal supermarket con una bottiglia da 66, e la infilavo nella tasca capiente e interna della giacca. Dolcemente seguivo, le strade consuete fino ad un losco ritrovo di spazzatura e vie secondarie. Stappavo la birra. Bevevo. Ed è lì, nell'atto del consumo, che vedo un signore, giovanile e lesto, Che s'appresta alla macchina. Mi guarda e mi sorride. Ad oggi ancora non so se per pietà d'un ubriaco, o perché gli facevo simpatia. Mi accesi una sigaretta e pensai a lui a lungo. Ero immerso in emozioni agrodolci. Penso anche lui lo fosse. Magari mi aveva già dimenticato non appena accesa la macchina. Eppure mi piace pensare che sorrida ancora la notte, pensando a me. Con quell'aria gentile, si gira nel letto a scrutare tranquillo e asessuato, privo di desiderio ma colmo di meraviglia e magia, come si guarderebbe un tramonto, i seni parzialmente di-scoperti del suo amore. Ne osserva le aureole, i corollari, la forma dolce e il profumo di latte. La sveglia segna le quattro, E lui si alza per fare un urina lenta e tranquilla. Dolce. Magari prende un birra dal frigo e la gusta pensando a me. L'alba giù bussa alle vetrate pulite. I gabbiani di Roma escono dai nidi in cerca di cibo per i pulcini. E lui mi sorride. Come io ora fra le righe ribatto al sorriso con un grazie sincero. Torna in camera e osserva, i seni postcoitali della moglie ancora arrossati. E vi si abbevera, lontano, con lo sguardo. Perché ci si può abbeverare, anche di magia e meraviglia. Anzi ormai forse, solo di ciò.

Se vuoi farmi un regalo, comprami un libro...qui!

Puoi interagire con me Qui su Facebook

Il "Colto" In Fallo - About me: «Ciao! So cosa stai pensando: l'autore di questo testo è un pazzo, perchè dovrei seguirlo?
Beh Caro Mio, di tanto non ti sbagli, e il mio Disturbo Borderline di Personalità non da di certo un'ottima impressione di e su di me. Ma sappi, che un'idea banale e volgare, vuole che i pazzi, siano geni.
Dunque, se ritieni il contrario, dovrai dimostramelo...!»
Seriamente: «Sono stato uno scrittore amatoriale e altre varie cose, ancora più amatoriali. Amo scrivere e leggere libri di racconti e filosofia. Programmare computer e suonare.
Ho tanti sogni, ma quando mi sveglio, poi me ne dimentico...»